10146 NAIN SHISH-LA

//10146 NAIN SHISH-LA

10146 NAIN SHISH-LA

Materiali: trama e ordito in cotone, vello in pregiata lana kork e seta naturale; colori naturali

Dimensioni: cm. 257 x 257

Annodatura: circa 1.000.000 di nodi/mq

 

Richiedi informazioni

 

Disponibile

Stampa questa scheda

Descrizione

Stupendo tappeto persiano  creato ed annodato nella città di Nain, di qualità sei fili (6la),  la sua annodatura  infatti si annovera tra le più fini per questo genere di tappeti; esso ha colori vegetali ed è stato annodato utilizzando sete fini e pregiate e lane kork di prima qualità.  Tale esemplare racchiude in sé,  oltre alla stupenda finezza, anche una notevole rarità  data da diverse componenti :  dalla misura , dalla forma , dal disegno e anche dal colore. Innanzitutto la sua forma decagonale lo rende sicuramente unico nel suo genere , essa infatti è molto rara poiché risulta difficoltoso creare un telaio adibito a tale scopo e, in tale misura,  è  ideale ad esempio per creare un angolo speciale in un salone oppure può essere posizionato  sotto ad un tavolo rotondo o quadrato ove non passerà sicuramente inosservato. Ad aumentare la sua particolarità vi è il disegno che simboleggia la stella polare ( “la via da seguire” ) nella fattispecie si può ben vedere tale raffigurazione nella parte centrale ovvero nel medaglione che è il cuore dell’opera ma anche all’esterno ove risulta più ampia e frammentata;  il tutto è stato reso ancor più speciale grazie alla splendida tonalità di  verde utilizzata per lo sfondo in alternanza al colore avorio ( tale nuance prende il nome di “verde persiano” perché deriva dal colore delle antiche ceramiche Persiane ed è una rappresentazione del colore del minerale malachite ). Circa le rappresentazioni che porta con sé , si possono distinguere molto bene nei pentagoni chiari esterni numerosi Vasi di Pandora ( da cui nasce la vita ) dai quali fuoriescono differenti fiori che insieme agli altri presenti completano l’opera creando un insieme floreale che , seppur separato da cornici di colore beige ,  pare quasi un tutt’uno ( anche grazie agli intrecci che danno l’idea di continuità ); in associazione a tali richiami floreali, vi sono parecchie rappresentazioni di piccoli volatili che simboleggiano anch’essi la vita che nasce e sono un allegro richiamo alla primavera . Bene in vista nelle punte della stella centrale si trovano invece rose di diverse tonalità in quanto tale fiore è per eccellenza “la regina dei fiori” ( immagine che in Persia veniva associata all’usignolo perché nella poesia persiana esso dichiara  instancabilmente il proprio amore per la regina dei fiori e sono insieme il simbolo dell’amore terrestre e celeste ).  La cornice esterna e ampia riprende i colori e i disegni centrali ed è contornata da ambe le parti da due bordure più piccole  che portano una successione di foglie ; esse si snodano nell’intero tappeto creando una catena protettiva che delimita lo spazio benefico del tappeto e lo racchiude.  E’ un tappeto concepito e realizzato per diventare antico sfidando i secoli senza perdere il proprio valore ma acquisendo al contrario ancora più fascino e rarità, oltre naturalmente ad essere capace di dare un tocco di lusso ed unicità alla casa che avrà la fortuna di ospitarlo.

Torna alla nostra collezione di Nain

Scopri di più sui Nain consultando il nostro blog